Il mercato immobiliare non è costituito solamente dall’acquisto o dalla vendita di case già edificate: in tale ambito, anche il mercato dei nudi terreni è piuttosto florido, anche se in questo caso le insidie aumentano, soprattutto per chi compra. Al momento di acquistare un terreno, infatti, si può rimanere disorientati di fronte alla varietà di prezzi disponibili sul mercato per appezzamenti di dimensioni simili. In realtà il primo fattore che determina il valore di un terreno al metro quadrato è la destinazione urbanistica, ovvero l’utilizzo che se ne può fare in base al piano regolatore. Oltre alla semplice distinzione tra terreni edificabili e non edificabili c’è molto altro da sapere!

Le tipologie di terreni

In realtà i terreni non edificabili, sui quali cioè non è possibile costruire, si dividono a loro volta in varie categorie di valore crescente. Naturalmente la diversa destinazione urbanistica incide non solo sul valore del terreno al momento dell’acquisto, ma anche sull’ammontare delle tasse. Per questo motivo è sempre bene valutare con attenzione l’uso che si intende fare del terreno e selezionare di conseguenza le proposte del mercato.

Al gradino più basso troviamo il terreno boscato, semplicemente lasciato a bosco; subito dopo troviamo quello agricolo, quello a verde privato e quello a verde pubblico. Infine quello edificabile, che ovviamente ha il valore maggiore.

Da agricolo a edificabile

È possibile che con il tempo un terreno agricolo diventi edificabile nel caso in cui il piano regolatore subisca delle modifiche. Tuttavia ciò può avvenire solo a patto che il terreno soddisfi alcuni requisiti, per esempio la vicinanza di altri terreni edificati. Tali requisiti cambiano da Comune a Comune, perciò è sempre meglio rivolgersi al proprio tecnico di fiducia.

Chiedere la conversione a terreno edificabile può essere un processo lungo, visto che il piano regolatore viene modificato con cadenze ben precise, e non è detto che la domanda venga accettata; inoltre anche in caso di esito positivo dovrai comunque rispettare dei vincoli volumetrici ben precisi per costruire.

La lottizzazione

Un terreno di grandi dimensioni può anche essere oggetto di un piano di recupero o lottizzazione, cioè può essere frazionato per realizzare una serie di unità immobiliari. Ogni lotto diventerà autonomo e distinto dagli altri a livello sia di proprietà che catastale. Tale operazione è decisamente delicata, e deve rispondere a sua volta a criteri ben precisi: per questo motivo, sono sorte aziende che si occupano specificamente della realizzazione di lottizzazioni.

Scaccia Costruzioni srl è un’impresa edile che ormai da 50 anni opera nel settore della realizzazione di lottizzazioni a Pistoia. Si è inoltre specializzata nella vendita di terreni di ogni tipo. Se cerchi un terreno da acquistare, non esitare a contattarci: ti aiuteremo a trovare la soluzione ideale.